Cerca
  • stefaniaroncato5

Che cos’è il saluto al sole e perché è così importante per il benessere psico-fisico.

Surya Namaskara è un nome che deriva dal sanscrito: “surya” sole “namaskara” saluto, è una sequenza di posizioni dette asana di Hatha Yoga che possono essere utilizzate per una pratica di allenamento personale.

Eseguita preferibilmente al mattino al sorgere del sole, aiuta ad utilizzare al meglio l’energia del momento specifico della giornata, rispettando i ritmi circadiani e quindi mettere in attività il corpo alle prime luci dell’alba.



Questa pratica può essere completata con “Chandra Namaskara” (saluto alla luna) per bilanciare energia solare con energia lunare “Ha Tha” nello yoga.

A livello strutturale il saluto al sole è una serie di asana in modalità dinamica che lavora su tutto il corpo, allungando e tonificando una buona serie di muscoli. Inoltre alle posizioni vengono abbinate delle tecniche di respirazione “pranayama” allo scopo di attivare la propriocettività corporea e la concentrazione mentale.

Si unisce a questo la simbologia dei gesti e posizioni delle mani “Mudra” ed eventualmente i suoni (cosiddetti Mantra) quando vengono utilizzati come una preghiera. In alcune culture orientali è una forma di devozione nei confronti del sole come colui che permette la vita nel pianeta terra irradiando energia vitale.


La sequenza si compone di 12 asana, multiplo del numero 3 (ricorrente nelle religioni) e del numero 4 (come gli elementi).

La sequenza delle asana (posizioni) del saluto al sole può essere svolta sia in forma statica, mantenendo ogni posizione per tre respiri, sia in forma dinamica, l’importante è che venga eseguita in un numero pari.

I benefici portati da una corretta e costante esecuzione del saluto al sole sono diversi, tra i quali allungamento della colonna vertebrale, rende elastiche le articolazioni, massaggia gli organi interni, attiva la circolazione sanguigna e linfatica, favorisce armonia tra inspiro ed espiro.

Per rendere più fluida e semplice l’esecuzione è consigliato praticare prima una serie di esercizi per riscaldare il corpo come rotazioni delle caviglie, del bacino, delle spalle e del collo.

La concentrazione costante sul movimento e sul respiro, rende la sequenza una sorta di meditazione fluida in grado di alleviare lo stress. A mio avviso più viene praticato più risulta sciolto ed elastico il corpo, padroneggiando il respiro tutto fluisce in una piacevolissima danza.


Curiosità: all’interno del aeroporto Indira Gandhi di Delhi è presente una bellissima scultura delle 12 asana in forma di Surya Namaskara scolpite da Nikhil Bhandari.





29 visualizzazioni
 

3474342171

©2020 di Yoga/Arte/Benessere. Creato con Wix.com