Cerca
  • stefaniaroncato5

108 il Numero Magico

Da sempre questo numero suscita curiosità ed interesse, in quanto legato a diverse simbologie, credenze e concetti, insieme ne vediamo alcuni.


In molte religioni il numero 108 è considerato “sacro” in quanto le divinità induiste hanno 108 nomi, lo stesso numero di grani di cui sono composti i “ Mala” ossia ghirlande o rosari indiani.

I mala sono utilizzati per ripetere i nomi delle divinità durante le cerimonie religiose, oppure in forma di preghiera vengono recitati per 108 volte dei “Mantra”.

I grani di questi oggetti possono essere fatti di perle, pietre, minerali o semi naturali di loto o di rudraksha, oppure vengono ricavati dal legno di tulsi o di sandalo piante apprezzate dalla medicina ayurvedica per le loro virtù officinali.

Ogni pietra, cristallo o legno ha delle particolarità e benefici diversi che possono condizionare in maniera positiva chi li indossa al fine di potenziare e migliorare il proprio benessere psicofisico.




Nella tradizione Vedica il numero 108 è collegato con il numero dell’esistenza, la cifra Uno simboleggia la divinità, il Creatore, la fonte da cui tutto ha origine, Otto è il numero che simboleggia l’infinito e l’eternità, Zero è il numero che si riferisce al vuoto e al silenzio assoluto, in cui l’essere umano può sperimentare la fonte da cui nasce e la sua natura.

In moltissime regioni dell’India questo numero è collegato con la pratica dello yoga come ad esempio i famosi 108 saluti al sole, i quali grazie alla respirazione sincronizzata con i movimenti permettono di collegarsi con le 108 nadi che confluiscono nel chakra del cuore. Secondo le teorie orientali il sole riveste un’importanza cruciale in quanto fonte di energia vitale assieme alla luna che rappresenta la fonte di energia mentale.


Un’altra curiosità attribuita a questo numero riguarda il sistema solare, il diametro del sole è 108 volte il diametro della terra e la distanza del sole dalla terra è 108 volte il diametro del sole. La distanza della luna dalla terra è circa 108 volte il diametro della luna. In astrologia 12 sono le costellazioni e 9 i pianeti: 12 per 9 da come risultato 108. Nell’alfabeto sanscrito ci sono 54 lettere e per ognuna di esse vi è un’espressione maschile (Shiva) e femminile (Shakti) per un totale di 108 lettere


Infine la medicina ayurvedica ci insegna che nel corpo esistono dei punti specifici di energia chiamati ”punti Marma” che possono essere stimolati con la digitopressione come cura e riequilibrio del corpo ed indovinate un po’? Anch’essi sono 108.


33 visualizzazioni
 

3474342171

©2020 di Yoga/Arte/Benessere. Creato con Wix.com